Scuole cattoliche, “tempi maturi per la vera parità”

Anna Monia Alfieri: Complimenti alla giornalista senza alcun cedimento e competenza sa porre in fila le questioni: il diritto di apprendere senza discriminazioni; la responsabilità educativa della famiglia che deve essere agita liberamente in un pluralismo educativo ! Buona la scuola pubblica statale buona la scuola pubblica paritaria ! Ne abbiamo fatta di strada dall’incontro con il Papa Francesco che vide bene che il problema non era la scuola cattolica che chiude ma il
Pluralismo educativo compromesso ! La soluzione c’è il costo stantdard! Bando ai protagonismi e al dispiacere di sentire a volte che si riparte sempre dal punto zero! Tertium no dator la famiglia ha diritto di scegliere fra una buona scuola pubblica statale e paritaria ! Non sono in contrapposizione come saggiamente ha detto una delle migliori giornaliste italiane oggi Lorena Bianchetti!!! Occorre studio e applicazione per non scivolare sulla buccia di banana.

Fonte: L’eco di Bergamo

Precedente Fiorella Mannoia: 'Sono comunque una Combattente. Chi non lotta per qualcosa già ha comunque perso' Successivo La profonda crisi delle relazioni sociali sfoga i suoi effetti sulla scuola